1) CONCERTI & WORKSHOPS 
2) ALTARI : mostra NON REALIZZATA
3) MOSTRE D'ARTE : NON REALIZZATE
4) ENOGASTRONOMIA : stand NON REALIZZATI
Queste foto sono parte della documentazione fotografica in mio possesso e rappresentano (quasi) tutto ciò che l'Ente Comune di Montesarchio ha esposto nell'Ex-Convento delle Clarisse durante i concerti del dicembre 2014: il sottoscritto ha disconosciuto ufficialmente tramite Posta certificata (PEC) che tale allestimento sia una mostra in quanto né concordato e né giustificabile artisticamente come un evento del progetto che deve essere finanziato con migliaia di euro (tra l'altro il plesso è stato chiuso al pubblico e quindi non ci sono stati nemmeno i requisiti formali per poterlo giustificare come una mostra).

ALTARI votivi per il Corpus Domini a Montesarchio (BN)
Questi dipinti sono ciò che i cittadini di Montesarchio hanno realizzato per il Corpus Domini 2014 e non sono legati al progetto ed ai finanziamenti del FESTIVAL, in quanto rappresentano quello chei cittadini  tradizionalmente realizzano ogni anno per devozione.
La mostra inserita nel FESTIVAL ed inerente alla valorizzazione di questi così detti "Altari" NON E' STATA REALIZZATA.

La Festa degli Altari è una tradizione centenaria che unisce fede, cultura popolare e storia e che si rinnova da secoli a Montesarchio in occasione della Festa del Corpus Domini. Gli altari votivi si distinguono per la grandiosità dei dipinti e la cura messa negli allestimenti dei giardini e delle fontane e che rappresentano una sorta disfida tra le contrade del centro caudino a chi realizza l’altare più bello e maestoso per salutare e rendere omaggio al passaggio della processione del Santissimo Sacramento. Dal 22 al 29 giugno 2014 potranno essere ammirati ben 22 quadri realizzati da artisti, artigiani e cittadini e che saranno esposti nei diversi rioni di Montesarchio.
Preparazione degli ALTARI

Processione del CORPUS DOMINI
ALTARI
(la mostra degli Altari non è stata realizzata).

Ecco l’elenco delle opere create dagli Artisti locali nel 2014, che rinnovano da 100 anni questa tradizione votiva legata alla festività religiosa del CORPUS DOMINI, quest'anno celebrata il giorno 22 giugno; sebbene importata da altre realtà territoriali come i paesi del Golfo di Napoli (Torre del Greco in primis), gli ALTARI sono rimasti vivi solo qui come espressione popolare del sentimento religioso e continuano ad essere una manifestazione diffusa, sentita ed ampiamente partecipata da tutta la popolazione di Montesarchio e di tutta la Valle Caudina.
1. Porta del Latovetere: “Deposizione nel Sepolcro” di Pasquale Compare
2. Piazzetta Latonuovo: “Gesù schernito” di Carmelo Compare
3. Contrada Cappella: “Discesa dalla Croce” di Federico De Mizio
4. Largo Fontanella: “Ecce homo!” di Carmelo Compare
5. Piazzetta San Francesco: “Non abbiate paura” di Carmelo Compare
6. Via Pontecane: La SS. Trinità”: di Carmelo Campanile
7. Via Badia: La Veronica” di Pasquale Compare
8. Via XXV luglio: “Gesù nel sepolcro” di Antonio De Mizio
9. Corso Caudino: “La zattera della perdizione” di Federico De Mizio
10. Via Perrillo: “La pesca miracolosa” di Alberto Russo
11. Via IV novembre: “La Resurrezione” di Federico De Mizio
12. Via Conti: “La casa del Signore” di Riccardo Campanile
13. Via San Francesco: Ascensione” di Antonio De Mizio
14. Vico Annunziata: “ L’Annunciazione” di Lucia Izzo
15. Piazzetta della Pace: “Gesù incontra la Madonna” di Antonio De Mizio
16. Via S. Ten. Antonio Grasso: “La pesca miracolosa” di
17. Via V maggio: “Il Sacro Cuore” di Riccardo Campanile
18. Largo Santo Spirito: “Battesimo di Gesù” di Lucia Izzo
19. Piazza Umberto I: “Caudium-Resurrezione” di Carmelo Campanile
20. Piazza Cirignano: “La Pietà” di Assunto Iachetta
21. Via Mosca-Varoni: “ Gesù risorto” di Carmelo Compare a cura dei Maestri locali.